Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Descrizione degli eventi seguenti il cedimento del tetto del corridoio centrale

Contenuto in: 

Durante la notte del 9 novembre scorso l’estremo ovest della trave principale del tetto del corridoio centrale ha ceduto e cadendo ha trascinato il sottotetto, provocando uno squarcio nella copertura dei locali sottostanti del primo piano. L’accesso all’aula coinvolta ed a quelle limitrofe è stato immediatamente interdetto. A seguito della gravità dell’evento, sulla base delle indicazioni dei VV.F., sono state subito dopo evacuate le aule del corridoio centrale comprese tra l’estremo ovest ed il lucernario, poiché quest’ultimo costituisce il limite fisico di quella parte della struttura portante del tetto.

Successivamente i VV.F. ed i tecnici della Città Metropolitana hanno voluto valutare visivamente lo stato dei tetti salendo sulla terrazza del padiglione "pino". Hanno rilevato con preoccupazione alcune flessioni nella struttura del tetto del corridoio centrale e dei tetti dei laterali. Di conseguenza è stata disposta l’immediata evacuazione di tutti i locali nella giornata odierna e l’interdizione per i giorni successivi delle aule del corridoio centrale e del reparto "ex-custode", sino alla messa in sicurezza della struttura e dei tetti in particolare.

Infatti non è possibile una ispezione della struttura dei tetti perché i tetti stessi e il sottotetto non sono calpestabili, pertanto sarà necessario attendere il termine dei lavori per il recupero delle suddette aule.

 

Causa del cedimento, secondo i VV.F, è stato il cattivo stato della trave portante. È probabile che i fortissimi venti del 5 ottobre scorso, oltre a scoperchiare il lucernario, abbiano stressato in modo irreversibile le strutture principali dei tetti già deteriorate da anni di abbandono.

Nell’occasione, a causa dell’allarmante danneggiamento del tetto del laboratorio di fisica, era stato richiesto alla Città Metropolitana un intervento di controllo e ripristino dello stato di sicurezza relativo alle coperture (prot. n° 11304 del 6 ottobre).

 

In merito alle abbondanti precipitazioni di fine ottobre non si ritiene che queste ultime possano aver avuto alcun ruolo, essenzialmente:

perché l’avanzato deterioramento della trave centrale non può certamente essere sopraggiunto in appena dieci giorni;
perché l’abbondante flusso di acqua visibile in alcune foto era relativo alla raccolta nel cortile centrale;
perché i controlli effettuati prima del rientro (2 novembre) non hanno evidenziato alcun anomalo funzionamento di grondaie e pluviali.

 

Al termine della seduta straordinaria del Consiglio di Istituto è stato deciso che:

domani (11 novembre) le attività didattiche si svolgeranno a distanza per consentire la riorganizzazione delle attività stesse in presenza;
venerdì 12 novembre sarà autorizzata una assemblea urgente richiesta dai rappresentanti di istituto;
sabato 13 novembre l’attività didattica sarà sospesa;
gli incontri scuola famiglia saranno svolti come precedentemente stabilito.

Ulteriori determinazioni saranno assunte nei prossimi giorni.

 

Il dirigente scolastico

(Donato Biuso)

Sito realizzato da Stefano Bisicchia su modello rilasciato da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.81 del 02/06/2021 agg.02/06/2021